Cosa sono i i Bitcoin e le criptovalute?

Criptovaluta: che significa? Che cos'è una criptovaluta? Una criptovaluta è un bene digitale la cui implementazione si basa sui principi della crittografia per metterne in sicurezza la transazione e la generazione di moneta. Una criptovaluta è mezzo di scambio come le classiche valute, ad esempio EUR, USD, ecc., ma che è stata progettata per scambiare informazioni digitali attraverso un processo che sfrutta alcuni principi della crittografia. La crittografia viene usata per proteggere le transazioni e controllare la creazione di nuove monete.

Come funzionano le criptovalute?

Uno degli aspetti più interessanti delle criptovalute è che non sono controllate da un sistema centralizzato (come la Banca Centrale Europea): con le criptovalute non c'è nessuno che controlla quanto denaro viene stampato! Analizziamo meglio la questione prendendo ad esempio la criptovaluta più conosciuta, Il Bitcoin. Esiste un numero massimo di Bitcoin che è di 21 milioni circa, quindi è già tutto prestabilito, di conseguenza è molto difficile alterare il valore di un bitcoin o di un altro tipo di criptovaluta. La motivazione per cui esiste un tetto massimo di moneta immettibile sul mercato è principalmente quella di non generare inflazione, come d'altronde accade per le valute tradizionali.
Al fine di scoraggiare le truffe, oltre alla crittografia, vengono utilizzati due sistemi:
- il proof of stake: ogni utente deve dimostrare di possedere un certo ammontare di moneta.
- il proof of work: uno strumento che salvaguarda dall'abuso di moneta.
La tecnologia utilizzata per le criptovalute è un peer to peer: ogni soggetto agisce sia come utente sia come produttore (in gergo, servente). Ogni transazione viene perciò gestita in modo autonomo dal soggetto.
Ecco un elenco delle principali criptovalute:
- Bitcoin
- Ethereum
- Ripple
- Bitcoin Cash
- Litecoin
- Monero
- Waves
- IOTA
- Cardano
- Stellar
- Dash

Cosa sono i Bitcoin?

Il Bitcoin è una criptovaluta creata nel 2009 da un anonimo inventore conosciuto con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto. Satoshi Nakamoto aveva presentato il progetto su Internet nel 2008 per poi distribuire l'anno successivo la prima versione del software client.
Il Bitcoin è la prima criptovaluta per valore e la prima ad essersi diffusa massivamente oltre che la prima criptovaluta ad essere stata accettata come metodo di pagamento online. Il Bitcoin costituisce ben l'80% del mercato delle criptovalute.
Il termine Bitcoin scritto con la lettera maiuscola indica la tecnologia mentre la parola bitcoin indicata con l'iniziale in minuscolo sta a significare la valuta.

Come funzionano i bitcoins?

A differenza delle valute tradizionali Bitcoin non fa un uso di un ente centrale né di meccanismi finanziari sofisticati, ma si basa esclusivamente sulla legge della domanda e dell'offerta. Ciò significa che il Bitcoin non ha un valore fisso ma variabile a seconda della domanda e dell'offerta dei soggetti che fanno parte della rete. Per questo motivo gli esperti della finanza non considerano il Bitcoin come una moneta ma un sistema di scambio economico volatile.
Il Bitcoin è diventato molto popolare sin dalla sua prima fase di sperimentazione perché non richiedeva un investimento iniziale agli utenti ma solo di mettere a disposizione il proprio computer per poter minare bitcoins. Oggi però non è più conveniente minare bitcoins perché, data la larga diffusione del Bitcoin, per minare bitcoins occorrerebbero calcolatori molto potenti e un'enorme quantità di energia elettrica (superiore come costi al guadagno in bitcoins). Se si vuole iniziare a investire in Bitcoins è quindi consigliabile affidarsi a brokers specializzati o a siti di compravendita di criptovalute.

Perché investire in Bitcoin?

Il Bitcoin e le altre criptovalute hanno superato ogni limite di aspettativa per diffusione e rendimento. Tra le criptovalute, il Bitcoin è al primo posto a livello di capitalizzazione del mercato, con una capitalizzazione di mercato pari a 40 miliardi di dollari americani.
Le criptovalute offrono numerosi vantaggi per gli investitori:
- la criptovaluta garantisce una maggiore privacy dell'investimento rispetto a una moneta tradizionale.
- La criptovaluta garantisce una possibilità maggiore di ottenere un profitto rispetto a una moneta tradizionale.
- Non esiste capital gain: le criptovalute non sono soggette a tassazione sui guadagni conseguiti
FONTE: .https://www.italiansongs.org/